Sulla clausola di rendimento lavorativo minimo