Sul nome dell’Ospizio di Orbatello in Firenze