Classi obbligatorie? No, grazie!