La leale cooperazione 'informativa': un principio 'seminuovo' nei rapporti fra legislatore statale e regionale?