In margine alla regalità di Agamennone