Esercizio di un diritto e coercizione alle dimissioni: un caso particolare di violenza