La guerra come grande esperimento sociale: l’occasione sociolinguistica di Leo Spitzer