L'interesse collettivo: nuove distinzioni, vecchie perplessità