Evitare la "sindrome dei Buddenbrook": le imprese italiane e il ricambio intergenerazionale