Quale modernità per la "Politica" di Althusius?