La farmacologizzazione della solitudine e dell'insicurezza