Alcune riflessioni sulla presenza di Guidobono Bigarelli nel duomo di San Vigilio a Trento