La discontinuità del 1945