Cittadini-utenti all’attacco del servizio idrico