Diversità, specialità e apertura. L’autonomia nell’integrazione europea