Tra conciliazione e flessibilità: ambivalenze e prospettive