Sulla definizione di uno statuto costituzionale per le proprietà collettive