Il setificio austriaco tra crisi ed intervento pubblico (1870-1914)