Autonomia scolastica e legittimazione processuale: novità dalla Provincia di Trento?