E i cittadini, Presidente?