49 e 118, i numeri della democrazia