Una decisione della Corte costituzionale inutile?