Il problema della valutazione della distanza