L'articolo discute il potenziale di cambiamento rappresentato da Willy Brandt e dalla sua Ostpolitik nella politica di assistenza allo sviluppo. Evidenzia come Brandt e il suo ministro della cooperazione Erhard Eppler furono in grado di rispondere alle sollecitazioni degli Stati Uniti, collaborando in un inedito burden sharing con i paesi socialisti nel fornire aiuti al Sud del mondo. Essi seppero inoltre raccogliere gli stimoli provenienti dalla società civile per una revisione più profonda della cooperazione allo sviluppo - una revisione destinata tuttavia a interrompersi ben presto.

Ostpolitik e aiuti allo sviluppo: continuità e discontinuità nella Entwicklungspolitik della Repubblica federale tedesca

Lorenzini, Sara
2008

Abstract

L'articolo discute il potenziale di cambiamento rappresentato da Willy Brandt e dalla sua Ostpolitik nella politica di assistenza allo sviluppo. Evidenzia come Brandt e il suo ministro della cooperazione Erhard Eppler furono in grado di rispondere alle sollecitazioni degli Stati Uniti, collaborando in un inedito burden sharing con i paesi socialisti nel fornire aiuti al Sud del mondo. Essi seppero inoltre raccogliere gli stimoli provenienti dalla società civile per una revisione più profonda della cooperazione allo sviluppo - una revisione destinata tuttavia a interrompersi ben presto.
Dollari, petrolio e aiuti allo sviluppo
Milano
Angeli
9788846495549
Lorenzini, Sara
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11572/44832
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact