Su Torà, messianismo e scelta vegetariana (prima parte)