Per la storia dei rapporti culturali tra Italia e Polonia tra la fine del sec. XVI e il principio del XVII: la corrispondenza del pistoiese don Alessandro Cilli, 'notarius italicus' del re Sigismondo III Vasa, con il duca di Urbino