Una preghiera per l’avvenire: la divinazione in sonno di Democrito