Argomentare in processo. Il "ragionamento per dicotomie" nella strategia difensiva