Piccolomini, Braccesi e Achillini: dal latino al volgare, dalla prosa al verso