Regioni e immigrazione, prima del Coronavirus