Brevi note sull'infungibilità dei giuristi classici