Dalla mostra d'arte cinematografica di Venezia: ABENDLAND e altri film in cinena e secolarizzazione