I manoscritti italiani di Dresda della collezione sassone rispecchiano i gusti dei sovrani italofili e dei loro agenti in Italia, ma anche la molteplicità linguistica che il mercato italiano offriva agli stranieri. Particolarmente indicativa delle varietà normative di italiano presenti a Dresda è la vicenda delle due grammatiche cinquecentesche possedute dai principi e usate per l'apprendimento dell'italiano: quella latina di Scipione Lentolo e quella scritta in italiano di Sigismund Kohlreuter. Si analizzano i due diversi modelli normativi e si legano alla "questione della lingua", valorizzando le loro rispettive marche d'uso e le loro valutazioni esplicite.

The Italian Dresden manuscripts of the Saxon collection reflect the tastes of Italophile sovereigns and their agents in Italy, but also the linguistic multiplicity that the Italian market offered to foreigners. Particularly indicative of the normative varieties of Italian present in Dresden is the story of the two sixteenth-century grammars possessed by the principles and used for learning Italian: the Latin one by Scipione Lentolo and the one written in Italian by Sigismund Kohlreuter. The two different regulatory models are analyzed and linked to the "questione della lingua", enhancing their respective "marche d'uso" and their explicit assessments.

Gli italiani a Dresda. Varietà linguistiche nella Collezione sassone / Baggio, Serenella. - ELETTRONICO. - (2020), pp. 43-66. [10.25366/2020.09]

Gli italiani a Dresda. Varietà linguistiche nella Collezione sassone

Serenella Baggio
2020

Abstract

The Italian Dresden manuscripts of the Saxon collection reflect the tastes of Italophile sovereigns and their agents in Italy, but also the linguistic multiplicity that the Italian market offered to foreigners. Particularly indicative of the normative varieties of Italian present in Dresden is the story of the two sixteenth-century grammars possessed by the principles and used for learning Italian: the Latin one by Scipione Lentolo and the one written in Italian by Sigismund Kohlreuter. The two different regulatory models are analyzed and linked to the "questione della lingua", enhancing their respective "marche d'uso" and their explicit assessments.
Die italienischsprachigen Handschriften der Sächsischen Landesbibliothek – Staats- und Universitätsbibliothek Dresden
Dresden
SLUB Dresden
Baggio, Serenella
Gli italiani a Dresda. Varietà linguistiche nella Collezione sassone / Baggio, Serenella. - ELETTRONICO. - (2020), pp. 43-66. [10.25366/2020.09]
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Baggio Volltext (PDF).pdf

accesso aperto

Descrizione: articolo
Tipologia: Versione editoriale (Publisher’s layout)
Licenza: Tutti i diritti riservati (All rights reserved)
Dimensione 675.02 kB
Formato Adobe PDF
675.02 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11572/271660
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact