Tra testo e messinscena: Ettore Romagnoli e il teatro greco