L'autore fantasmatico e i segni perturbanti: tracce di Shakespeare nella critica statunitense di impostazione lacaniana