Note critiche sulla (ir)rilevanza della violenza di genere nelle decisioni in merito all’affidamento e alla gestione dei figli nella prospettiva del diritto privato