Attitudine al rischio relativa: alcune considerazioni sull'estensione al caso bivariato