La filologia teatrale e civile di Giorgio Colli