"R. ha dormito bene, ma ha sognato Meyerbeer": Wagner e gli ebrei, storia di un'ossessione