Sex offenders, accesso alla Rete e diritto di Internet