La comprensione non letterale del linguaggio: taratura su soggetti normali