Il 'Fu Eugenio Montale': derubare il tempo tra memoria e crimine