La presa in considerazione del “precedente penale europeo” tra fonti sovranazionali e disciplina interna di recepimento