Il teatro platonico della virtù