"L'uomo delinquente" di Cesare Lombroso tra antropologia e letteratura