Il "crepuscolo" della norma di legge