Centralità del dialogo nel Decameron ai diversi livelli della narrazione e sua specializzazione come dialogo tra uomini e donne, con effetti pragmatici e retorici al solito esplorati dallo scrittore in diverse dimensioni storiche, geografiche, sociali. Convenzioni e antagonismo nel dialogo tra i generi; opportunità per il sesso debole di affermare una superiorità fondata sull'uso intelligente della parola.

Dialogo tra uomini e donne nel Decameron del Boccaccio

Baggio, Serenella
2016

Abstract

Centralità del dialogo nel Decameron ai diversi livelli della narrazione e sua specializzazione come dialogo tra uomini e donne, con effetti pragmatici e retorici al solito esplorati dallo scrittore in diverse dimensioni storiche, geografiche, sociali. Convenzioni e antagonismo nel dialogo tra i generi; opportunità per il sesso debole di affermare una superiorità fondata sull'uso intelligente della parola.
Versprachlichung von Welt: il mondo in parole. Festschrift zum 60. Geburtstag von Maria Lieber
Tuebingen
Stauffenburg
9783958094413
Baggio, Serenella
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
END_Baggio_Serenella-2.pdf

Solo gestori archivio

Descrizione: contributo in Festschrift
Tipologia: Versione editoriale (Publisher’s layout)
Licenza: Tutti i diritti riservati (All rights reserved)
Dimensione 606.45 kB
Formato Adobe PDF
606.45 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11572/144625
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact