Il discorso liberale sull’uguaglianza tra diritto e letteratura: da dove veniamo, in una robinsonade di Romagnosi