Deviazioni del bancario e dissociazioni dei formanti: a proposito del diritto al credito