Maria Zambrano: la politica come "destino comune"